Home la vacanza alle terme La crisi termale
La crisi termale

Durante la cura termale, soprattutto per chi fa fanghi e bagni, può verificarsi un lieve disturbo di adattamento dell'organismo alla cura termale.
Al quinto o sesto giorno di cura possono manifestarsi un po' di astenia, di insonnia o un lieve rialzo febbrile, con l'eventuale risveglio dei sintomi locali della malattia o la diminuzione della pressione arteriosa .


È la cosiddetta crisi termale: "È statisticamente accertato che né la sua comparsa, né la sua intensità hanno importanza ai fini del risultato della cura termale. La sua durata è di 1-2 giorni, il trattamento, quando necessario, è sintomatico. Solo eccezionalmente è opportuno interrompere la cura". (Messina)

Non c'è, dunque, da preoccuparsi né bisogna interrompere la cura.

 
S.A.TE.CA. S.p.A.
Localita' Terme Luigiane
87020 Acquappesa - (CS)
Tel. +39 0982 94054 Telefax +39 0982 94705
Uffici di Cosenza:
Tel. +39 0984 27440/22910 Fax +39 0984 76662
e-mail : info@termeluigiane.it
Copyright © Terme Luigiane. Tutti i diritti riservati.
N.Reg. Impr.00122440787
REA: 10991 - P.I.: 00122440787
Capitale Sociale: € 1.914.282,00 i.v.

Segui Terme Luigiane su