Skip to content

Cure termali

Benefici delle cure termali, efficacia terapeutica dello zolfo, acque termali sulfuree, fango termale, alghe bianche- delle Terme Luigiane

Pensiamo sia utile dare qualche indicazione sull’efficacia terapeutica delle acque delle Terme Luigiane, classificate come: ipertermali, sulfuree forti (H2S> 100) salsobromojodiche.

Lo Zolfo costituisce uno degli elementi essenziali dell’organismo umano, presente sia nella composizione di tutte le cellule che in quella di organi e tessuti come la cute, la cartilagine (che ne è la più ricca), i tessuti nervosi e quelli dell’apparato respiratorio, e fa parte anche di alcuni ormoni e vitamine indispensabili (biotina).

Lo Zolfo ha molta influenza sulla crescita e sulla rigenerazione dei tessuti, sull’attività dei muscoli scheletrici e del cuore, sull’attività dell’emoglobina, sulla formazione di anticorpi e partecipa a molte altre funzioni dell’organismo. Ne deriva che in svariate affezioni, da quelle reumatiche alle dermatologiche, da quelle respiratorie alle ginecologiche, la carenza di zolfo concorre all’instaurarsi e al permanere  della malattia.


Lo Zolfo viene assorbito dall’organismo attraverso gli alimenti in quantità tale da mantenere nell’individuo lo standard dello 0,25% circa del peso corporeo, sufficiente per il benessere. Se insorge la carenza o se la si vuole prevenire, una cura termale sulfurea costituisce un’accertata forma di integrazione del cosiddetto “elemento divino” (così lo Zolfo era definito dai Greci) e un valido mezzo per conseguire favorevoli effetti nel trattamento di alcune malattie.

Materie prime termali

Alla base della Rupe del Diavolo sgorgano tre sorgenti calde: Caronte, Minosse e Galleria Calda, e una fredda (a 22°C, la cosiddetta Galleria Fredda). Le acque, di origine prevalentemente “vadosa”, si arricchiscono di minerali durante la loro ascesa verso la sorgente. Le acque sono utilizzate negli Stabilimenti di cura e nel Parco Termale così come sgorgano, in nessun modo trattate.

Le Acque minerali delle Terme Luigiane sono scientificamente classificate come “sulfuree salso bromojodiche ipertermali” per l’abbondanza dello zolfo rispetto agli altri pur preziosi elementi (fig. 1).

Le nostre acque si caratterizzano per l’elevato  grado solfidrometrico, pari circa a 173 mg/l, il più alto fra le acque termali italiane (fig. 2) e per la temperatura naturale, 43°-47°C, è un’importante caratteristiche delle acque delle Terme Luigiane.

Il Fango delle Terme Luigiane è famoso per la sua efficacia terapeutica, dovuta alla composizione fisico-chimica (fig. 3) e al “processo di maturazione”: la parte argillosa (humus e sali minerali), imbevuta di acqua termale, viene arricchita periodicamente con le “alghe vive”, quindi esposta all’aria e al sole per una naturale ossidazione e successivamente ancora immersa in acqua termale fluente, dove riposa fino al prelievo per le applicazioni. I reparti di fangoterapia sono dotati di un sistema di meccanizzazione del fango, che ne consente il prelievo dalle vasche di maturazione immediatamente prima della sua applicazione. 

Questo sistema fa sì che il fango mantenga costanti le caratteristiche termiche e chimico-fisiche.

Le “Alghe bianche” sono microrganismi che vegetano spontaneamente nelle acque sulfuree delle Terme Luigiane. Sono ricche di zolfo, di vitamine idrosolubili, di vitamine liposolubili (A e E), di carotenoidi e di fitosteroli. Costituiscono i preziosi principi attivi per la maturazione del fango termale, per le applicazioni di ionoforesi, per le cure estetiche, per i prodotti cosmetici della linea PURA.

Le cure termali

Ginecologia

Già in epoche antiche i “Bagni di Guardia” erano considerati “prolifici”, da frequentare in talune “proclività ad abortire” (Giustiniani, 1797). Oggi è accertata l’efficacia di

Leggi Tutto »

Dermatologia

Per le malattie della pelle sono indicatissime le cure con le acque sulfuree delle TERME LUIGIANE, per il loro elevato contenuto di zolfo (173 mg/l).L’attività

Leggi Tutto »

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Consulta la Privacy Policy per maggiori informazioni